Background Image

Facciata e Campanile

Home  /  Facciata e Campanile

La facciata, realizzata nel 1766 su disegno di Giovanni Del Gaizo, si presenta con due ordini architettonici sormontati da una cornice.
Accanto alla facciata si erge il campanile, alto ben 75 metri, comunemente detto di fra’ Nuvolo. Poggia su una solida base a bozze piane di piperno del primitivo campanile trecentesco distrutto da un terremoto del 1456. La parte quadrilatera, iniziata nel 1612 e terminata nel 1620 su disegno di Giovanni Giacomo Conforto, è suddivisa in tre piani di ordine diverso: ionico, dorico e corinzio. Tale parte è sormontata da altri due piani ottagonali, coronati da una cuspide piramidale, coperta di mattonelle maiolicate a colori, realizzata nel 1622 da fra’ Nuvolo.
All’interno del campanile si possono ancora scorgere avanzi di quello primitivo. La cella campanaria ospita cinque campane, di cui la più grande ha un diametro di m. 1,47. Tali cinque campane vennero più volte salvate per intervento popolare dalle alienazioni governative: la prima all’epoca di Gioacchino Murat che intendeva usarle per coniare moneta, e la seconda all’epoca di Ferdinando II. Il globo sormontato dalla croce ha un diametro di 110 cm.